Controllo accessi RFID e lettore badge / timbracartellini

sicurezza

Un mondo di possibilità, in una piastrina magnetica

In telecomunicazioni ed elettronica con l’acronimo RFID (dall’inglese Radio-Frequency IDentification, in italiano identificazione a radio frequenza) si intende una tecnologia per l’identificazione e/o memorizzazione automatica di informazioni inerenti oggetti, animali o persone (automatic identifying and data capture, AIDC) basata sulla capacità di memorizzazione di dati da parte di particolari etichette elettroniche, chiamate tag (o anche transponder), e sulla capacità di queste di rispondere all’interrogazione a distanza da parte di appositi apparati fissi o portatili, chiamati reader (o anche interrogator). Questa identificazione avviene mediante radiofrequenza, grazie alla quale un reader è in grado di comunicare e/o aggiornare le informazioni contenute nei tag che sta interrogando; infatti, nonostante il suo nome, un reader (ovvero: “lettore“) non è solo in grado di leggere ma anche di scrivere informazioni.

In un certo senso, i dispositivi RFID possono essere quindi assim ilabili a sistemi di lettura e/o scrittura senza fili con svariate applicazioni. In questi ultimi anni si sta affermando man mano anche lo standard NFC (Near Field Communication, 13,56 MHz e fino a 10 cm, ma con velocità di trasmissione dati fino a 424 kBit/s) che estende gli standard per consentire lo scambio di informazioni anche tra lettori.

(fonte wikipedia)

 

Dietro il cartellino magnetico non c’è la semplice plastica, ma una vera e propria memoria portatile, leggera e solida in grado di immagazzinare importanti informazioni quali identità del possessore, valori a scalare, e quanto serva per registrare e comunicare le informazioni utili al controllo e alla gestione dell’accesso.

E’ una tecnologia solida, di grandissimo uso e affidabile nel controllo accessi, nell’identificazione e nella gestione di utenze e attivazione di impianti di sicurezza.

La tecnologia ha permesso di incorporare il dispositivo RFID non solo in una tessera magnetica ma in qualunque oggetto in plastica: portachiavi, targhette, braccialetti, in base alle esigenze del cliente.

 

Sicurpiù progetta e installa sistemi di controllo accessi con badge e tag pensati e disegnati per rispondere al meglio alle esigenze del richiedente, con la massima affidabilità e facilità d’uso.

 

Oltre a integrazione di un controllo accessi con lettori badge, da Sicurpiù è possibile trovare:

CONTATTACI ADESSO!