Matteo Monetta, consulente in sicurezza risponde a 3 principali domande del cliente, che speriamo vi possano essere di aiuto nella scelta di un sistema antifurto efficace per la vostra casa!

1. Tra un sistema antifurto con fili e uno senza, quale è quello più efficace?

Con l’evoluzione dei furti la tecnologia delle apparecchiature che ormai vengono utilizzate, riusciamo ad avere lo stesso grado di sicurezza sia per un impianto con i fili che uno senza. Un sistema senza fili può essere ritenuto sicuro se ha a disposizione nel suo funzionamento delle determinate tecnologie, una di esse è la doppia frequenza, non tutti i sistemi ce l’hanno, ma tanti sistemi hanno una frequenza bidirezionale. Questo vuol dire che le apparecchiature continuano a comunicare tra di loro (sia dai rilevatori in campo verso la centrale che dalla centrale verso i rilevatori in campo). Il nostro sistema permette di avere due frequenze gemelle con la tecnologia twin band (sistemi della Daitem) permettendo la comunicazione sia in maniera direzionale ma anche gemella.

2.Quanto è difficile o facile utilizzare un impianto?

I sistemi di sicurezza oggi possono essere gestiti tramite app prestando però attenzione a dove vanno a finire i nostri dati. Gestire un sistema antifurto con un’app vuol dire registrare i dati su server che se non controllati dal produttore stesso possono rilevarsi delle fonti di disturbo o delle fonti di acquisizione dati del nostro impianto.

3.Con un sistema antifurto, posso proteggere i beni o anche le persone?

Un sistema antifurto non è solo un amico o una protezione. Un sistema antintrusione installato da professionisti può aiutarci a prevenire altre forme di rischio ad esempio: incendi, emergenze sanitarie, allagamenti, sbalzi di tensione di un impianto elettrico ecc. Quindi un sistema di sicurezza non è solo una protezione contro il furto ma anche un aiuto quotidiano nella gestione della nostra casa.

 

Per qualsiasi informazione o richiesta contattateci!